Magazzini a gravità ESD

L’obiettivo di una protezione da ESD è quello di preservare da possibili danni da elettrostatica tutti quei dispositivi elettronici sensibili, creando attorno ad essi un ambiente protetto nel quale la massima soglia di carica residua tollerata non sia superiore ai 100V.
La protezione coinvolge tutte le fasi di vita di un dispositivo elettronico e deve iniziare sin dalla sua produzione e continuare durante tutte le fasi successive, ovvero durante l’assemblaggio, collaudo, imballo, stoccaggio, trasporto, etc.
E’ quindi di fondamentale importanza creare un’area E.P.A. (Electrostatic Proteced Area), ovvero un’area protetta in cui vengono minimizzati i rischi di danno ai dispositivi sensibili alle cariche elettrostatiche. Un’area protetta può anche essere un singolo banco di lavoro oppure una scaffalatura, anche se – affinchè un’area protetta sia completamente sicura – è necessario che non vengano introdotti o lasciati in giro materiali o attrezzature non idonei alla protezione contro le scariche elettrostatiche.
In particolare, grazie ad alcuni semplici componenti che garantiscono una protezione da ESD, è possibile realizzare magazzini a gravità ESD.

Per ulteriori approfondimenti vai all’area riservata “Documentazioni” e registrati: avrai accesso a tutti i contenuti riservati.

2016-04-19T16:25:01+00:00